EX CASA COLONICA

Marina di Pietrasanta

Il progetto si sviluppa a poca distanza dal mare, in un'ex-casa colonica di circa trecento metri quadrati.

Considerevole è  l’ accento posto sugli assi visivi, che suddividono idealmente il volume in parti simmetriche e speculari. L’ abitazione, disposta su due livelli, presenta al piano terra un’area living molto ariosa. Un immenso e luminoso open-space, in cui la cucina diventa simbolo del “focolare domestico”, cuore ed anima dell’ abitazione.

Il fabbricato, fondamentalmente un imponente rettangolo con tetto a doppia falda, si eleva di due piani fuori terra. La volumetria e la sagoma del fabbricato interamente ristrutturato ricalcano fedelmente quelle precedenti, evitando così di alterare il paesaggio.

Partendo dalla zona giorno una scala, elegante elemento di congiunzione tra i due piani, conduce alla zona notte, dove trovano collocazione le camere da letto ed i bagni privati.   

Il pavimento del piano terra, zona giorno e del piano superiore, zona notte, sono entrambi in legno, essenza di rovere naturale a plancia larga. Inoltre, il trattamento delle pareti risulta rifinito ad intonaco color bianco, nella sua espressione di essenzialità, luminosità con i soffitti che si alternano tra piani ed inclinati, con finitura rispettivamente ad intonaco ed a travi, travicelli in legno e tavelle in cotto.

Nel vasto prato raso ritroviamo una piscina come l’ elemento più importante dell’ esterno, ne è il centro, diventa protagonista di una vera e propria “Stanza all’Aperto”. In questa casa colonica tipica della Toscana, la piscina richiama con la sua forma essenziale, regolare, una peschiera che caratterizzava le sistemazioni esterne dell’epoca, rendendo questa “Stanza all’Aperto” elegante ed in perfetto dialogo con il paesaggio ed il contesto.

Nello spirito dell’ abitare mediterraneo, grande attenzione è rivolta al soggiornare all’aperto ed i meravigliosi gazebi in legno e ferro, disposti e sistemati nell’ampio giardino, ne sono esempio. La pavimentazione della zona intorno alla piscina, realizzata in pietra naturale, mette in risalto le geometrie verdi delle piante.

Inoltre, passeggiando in giardino si incontra una particolare struttura, di forma regolare, non coeva alla villa, ma ad essa si ispira tipologicamente. Tale struttura si schiude tramite un’ ampio pergolato, la dependance per ospiti, autonoma, composta da una camera, un disimpegno bagno ed una piccola zona giorno con angolo cottura. 

Grande attenzione è stata posta a soluzioni tese al “Risparmio Energetico” anche tramite l’impiego di energie alternative, addivenendo a soluzioni di piena sostenibilità, come l’uso di pannelli fotovoltaici e solare termico, i quali sono stati totalmente integrati, in una nuova struttura realizzata per il ricovero delle automobili.